Il tradizionale Vin brûlé (vinu cottu) di Sicilia

Un caloroso benvenuto sulla’Etna alla Villa del Gelso durante l’inverno

Un soggiorno alla Villa del Gelso non può prescindere dalla riscoperta degli antichi sapori di Sicilia: “u vinu cottu”, o vin brûlé, è uno di questi.

Già in epoca romana una bevanda simile era nota come “conditum paradoxum”; ce lo descrive nel dettaglio il noto gastronomo dell’epoca Apicio, ma il vero vin brûlé nasce nel medioevo, quando durante i lunghi e freddi inverni, nel silenzio dei monasteri, i frati mescolando del vino corposo con le spezie e riuscivano a produrre questa deliziosa alchimia di sapori.
Alla Villa del Gelso, mentre l’autunno, dai colori caldi e dorati, cede il suo posto alla purezza del bianco invernale, di fronte al fuoco scoppiettante del camino, non può mancare il caloroso abbraccio di una vera accoglienza con il vin brûlé.
Poesia e amore. In Francia durante il XVIII e XIX secolo era chiamato "Il Vino Dei Poeti di Strada”, fonte del giusto conforto e ispirazione.
Legame d’unione e accoglienza. Noto in tutte le culture europee: Glühwein  in tedesco,  Vin Chaud in francese, Mulled Wine in inglese, “Vinu Cotto” qua da noi in Sicilia.
Bevanda di salute. Il vino ha tante virtu benefiche, soprattutto per la presenza degli antiossidanti che aiutano a mantenersi giovani; la cannella ha proprietà antibatteriche ed è ottima contro il raffreddore, i chiodi di garofano hanno proprietà antisettiche ed analgesiche, la buccia di arancia e di limone rilasciano nella bevanda una notevole quantità di vitamine e microelementi. il ginepro ha proprietà digestive, antidolorifiche e antisettiche, molto utili in caso d’infezioni all’apparato urinario e respiratorio.


Per prepararlo occorre:

  • 1 litro del buon vino corposo dell’Etna,
  • 20 cm. di cannella,
  • 6 chiodi di garofano,
  • qualche bacca di ginepro,
  • 1/3 di noce moscata grattugiata,
  • 200 gr. di zucchero,
  • 8 fiori di anice stellato
  • tanto amore!


In una casseruola mettete tutti gli ingredienti insieme, spezzettando la cannella, grattugiando la noce moscata e stando attenti, per quanto riguarda le bucce a non mettere la parte bianca, che risulterebbe amara.
Lasciare macerare per qualche ora ricoprendo con una pellicola, poi a fuoco dolce portare ad ebollizione (circa 80 gradi) poi riabbassare la fiamma e lasciare svaporare l’alcool.
Filtrare e servire ben caldo.




L'ottimo vin brule offerto in segno di accoglienza agli ospiti alla villa del Gelso





Disponibilità / Informazioni

Numero degli ospiti :

Villa del Gelso

La villa del Gelso
Posti Letto 9
Camere da letto 3 + 1
Bagni 2
WC 2
Docce 2 (1 con idromassaggio)
Vasche da bagno 1 (con idromassagio)
spa Bagno turco, ozonoterapia, massaggio plantare
Piscina Piscina ad acqua salata, con idromassaggio per thalasso terapia, filodiffusione in piscina.
Zona Relax Tv, Tv-SAT, DVD, piscina, Impianto stereo radio, mp3 e blutooth sia in piscina, sia all'interno della casa
Parco Giochi Torretta, altalene, scalata, scivolo, timone, salita con la corda, tiro con l'arco, giochi acquatici
Soggiorno Minimo 2-3-7 notti
La Villa del Gelso
Salvo e Rosy, proprietari della casa della Giara

Contatta il proprietario

Salvo e Rosy

Lingue parlate per email:
Italiano, Inglese, Spagnolo, Francese.
Lingue parlate al telefono: Italiano, Inglese.

Numero degli ospiti :
Privacy Policy

Oppure contatta i proprietari per telefono allo:

La villa del Gelso
Piscina della Villa del Gelso


Via Nocille, 49
Montargano (Mascali) - CT, Sicilia
Tel: +39 327 0106 529
Tel: +39 095 7784 233


Prezzi a partire da 110 Eur per notte per tutta la villa

Lingue parlate al telefono:
Italiano, Inglese